Società Italiana di Ecopatologia della Fauna Conservazione della fauna
e del suo stato di benessere
CHI SIAMO
Società Italiana di Ecopatologia della Fauna Conservazione della fauna
e del suo stato di benessere
CHI SIAMO

S.I.E.F. Società Italiana di Ecopatologia della Fauna

SIEF Società Italiana di Ecopatologia della Fauna

Società scientifica, senza fini di lucro, nata nel 1992 per iniziativa di un gruppo di medici veterinari specialisti in patologia e gestione sanitaria della fauna selvatica.

SIEF PROMUOVE LO SCAMBIO DI
INFORMAZIONI TECNICO-SCIENTIFICHE

Dal 1992 ad oggi, ha organizzato numerose attività scientifiche e formative quali l’organizzazione di congressi nazionali, di corsi di aggiornamento professionale, il patrocinio di numerosi seminari e giornate di studio, e la partecipazione ufficiale a workshop internazionali sulle malattie della fauna.

EVENTI E WORKSHOP INTERNAZIONALI

VUOI DIVENTARE
NOSTRO SOCIO?

MODULO ONLINE - DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO

Per iscriversi alla SIEF occorre compilare il modulo online e allegare la carta di identità ed un breve curriculum scientifico. La domanda verrà poi esaminata per essere approvata dal Consiglio direttivo. In caso di accettazione verranno inviate tutte le indicazioni per perfezionare l’iscrizione.

MISSION
DI COSA CI OCCUPIAMO

La Mission della SIEF è quello di promuovere lo scambio di informazioni ed aggiornamenti tecnico-scientifici sulla patologia, sull’ecologia, sulla diagnostica, sull’epidemiologia e sulla gestione sanitaria delle malattie della fauna selvatica. Lo scopo ultimo è quello di fornire indicazioni per interventi di conservazione della fauna e del suo stato di benessere agli operatori del settore e di favorire la maggiore diffusione possibile di tali informazioni anche al di fuori della Società medesima.

PATOLOGIA 90%
ECOLOGIA 80%
EPIDEMIOLOGIA 70%
DIAGNOSTICA 65%
This workshop will provide a forum for showcasing current research and findings in the field as well as for identifying critical questions and future research challenges including the provisioning of new tools and data for Epidemic Intelligence and highlighting the interdisciplinary approaches needed to meet them under the One Health umbrella.